Cosa Vedere a Castel Maggiore

Da Vedere a Castel Maggiore

Castel Maggiore non ha grandi scenari artistici e paesaggistici da mostrare o per lo meno nulla che potrebbe annientare la concorrenza della vicina Bologna.

Ad ogni modo vanno segnalati alcuni edifici degni di nota come Villa Salina, Villa Isabella (tipica struttura bolognese del periodo barocco) e Villa Zarri risalente al Cinquecento ma più volte ritoccata.

Queste costruzioni, legate a nobili famiglie locali, sono state realizzate a partire dal Cinquecento non solo come luoghi di villeggiatura ma anche in qualità di centri organizzatori dell'economia del posto; inizialmente le piante degli edifici si basavano su semplici forme geometriche che poi furono riviste nel corso del Settecento così da assumere una forma ben più articolata.

Il Comune ospita aree di interesse ambientale come il Navile che un tempo univa la pianura con il capoluogo dell'Emilia-Romagna.

Si tratta di una antica via d'acqua la quale, con l'andare del tempo, è stata sempre meno utilizzata benchè tuttora non manchino le attività volte a valorizzarla.

Anche le aree del fiume Reno hanno qualcosa da spartire con Castel Maggiore dato che si sviluppano a Ovest del territorio comunale; nella frazione di Trebbo di Reno troviamo alcuen testimonianze concrete relative all'estrazione della ghiaia.

Gli antichi edifici di Castel Maggiore forniscono chiari indizi sul suo passato "contadino": rustici e case contadine insieme a fienili e stalle confermano che l'economia di Castel Maggiore ha puntato soprattutto sull'agricoltura.