La Storia di Castel Maggiore

Storia di Castel Maggiore

Non possediamo informazioni esaurienti sulla storia di Castel Maggiore ma abbiamo la certezza che, un tempo, l'attuale Comune era conosciuto come Castaniolo così come testimoniano diversi documenti risalenti al decimo secolo.

L'appellativo "maggiore" è successivo e aggiunto per eludere qualsiasi tipo di confusione con l'omonima località appartenente al Comune di Bentivoglio.

Il nome definitivo del Comune venne assegnato nei primi anni dell'Ottocento dallo Stato Pontificio e proprio in quegli anni Castel Maggiore segnava gli avvenimenti più importanti della sua storia.

Ma facciamo un passo indietro: è stata assodata la presenza romana nel territorio oggi occupato dai Castelmaggioresi, lo stesso che in seguito alla caduta dell'Impero Romano fu teatro di violenti scontri.

Gli eventi più incisivi furono le guerre contro l'esercito di Odoacre, la sopravvivenza contro le epidemie e la peste oltre che la lotta contro la fame.

Il tredicesimo secolo mostrò una svolta poichè Castel Maggiore venne afiancato da una fondamentale idrovia fra Ferrara e Bologna ossia il Navile che ha radicalmente mutato le sorti economiche del territorio.

Come anticipato, l'allora Castaniolo mutò il proprio nome in Castel Maggiore (quell odefinitivo) anche per il volere di un'antica famiglia nobiliare.

La zona riuscì a confermare i propri successi in campo commerciale iniziando a evolversi sotto il profilo industriale e, nello specifico, nel settore meccanico e nella produzione di utensili e macchine agricole.

Castel Maggiore nulla ha potuto contro la concorrenza di Bologna, uno dei maggiori centri del nostro Paese e l'importanza che aveva cominciato ad assumere (passando da una economia agricola a una industriale) si perse gradualmente.

Nel corso delle guerre mondiali non potè fare a meno di subire bombardamenti.